8 Gennaio 2017

Nuvole a coprire

Nuvole a coprire.

Percepisco uno sfondo Reale dietro il velo lassù.

Posso salire ancora e forse raggiungere la Fonte

o scendere di quota

seguento i sogni di un adolescente

restaurati ad arte

e riproposti in una cornice più fresca

come sedie di paglia in una notte senza luna.

Intanto ci sei tu, Donna.

Come una preda cammini sulle tue voglie

sui tuoi capricci

ancorandomi con l’istintivo essere.

Automa, questo sono.

Rispondo al disegno che mai scrissi.

Di Michele Cioce

1

2 Comments

Join the discussion and tell us your opinion.

  1. Cristian Segnalini

    5 Marzo 2017 - 13:30

    Un pensiero molto riflessivo e ben descritto, ti lascia immaginare perfettamente tutto.

  2. Fortunato Fortunello

    1 Maggio 2017 - 19:04

    Complimenti… Poesia!

Add your Comment