SHHH… CHE NON SI SAPPIA IN GIRO – 8

STRINGERSI

 

In folle stretta, persi nell’incastro

ci si strofina in dolci ondeggiamenti

che vanno a propagarsi nell’interno,

fino ai capelli, fino a verso i piedi.

Siamo coinvolti entrambi intensamente

in un collaborare intimo e folle

fra smanie di sussulti e contrazioni.

Sublime sembra in me, dentro ogni anfratto,

provare, pur per poco, quel contatto.

 

Paoletta Aperti

 

 

IL  COMPIACIMENTO

 

Lo lascio fare e presto mi sovrasta

scutendomi, stordita e mugolante,

con prepotenza, appena quanto basta.

 

Approfitta di me che, consensiente,

a quel che chiede quasi son raggiante

che si riveli tanto intraprendente.

 

Mi fa richieste varie e più mi tenta

chè in me l’eccita tutto. Sono strana

se pur nel dargli tutto son contenta?

 

Donna, collega mia, non rifiutarti

a quel che vuol, mollando tutti i freni,

e non avrai di meglio ad importarti.

 

Paoletta Aperti

 

 

IL  BUON  VICINATO

 

Con quella mia vicina non m’intendo

e a stento ci scambiamo dei saluti.

Però diverso è tutto col marito

con cui m’incontro spesso e quel che dice

mi rende attenta e molto interessata.

Insomma quella strega lo riduce

in triste autonomia. Allor decido:

se vuol soddisfazione lo contento,

che s’io ricevo amor non mi lamento.

 

Paoletta Aperti

 

(Ringrazio chi legge e gradisce. Appuntamento a lunedì prossimo, 23 aprile, con altri versi sensuali come me.)

0 Commenti

Cosa ne pensi?

©2018 iosono.me

Realizzato con il ❤ da livenetworkitalia.it

iosonomefooter

oppure

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Hai dimenticato i tuoi dati?

oppure

Create Account